Storia & Normativa

Storia

<<COLLEGIO>>: questa parola derivante dal latino <<collegium>> significa insieme, adunanza di <<colleghi>>. Colleghi, infatti, sono soliti chiamarsi gli appartenenti ad una stessa categoria.
I Collegi Professionali raggruppano, distintamente, coloro che esercitano una professione, ufficio o mestiere.

Tali <<collegi>> esistevano gia' nell'antica Roma (700 circa a. C.) e si chiamavano, appunto, <<collegia>>.
Per il fatto che miravano alla difesa dell'interesse comune, piu' tardi, si chiamarono anche <<corporazioni>>.
Sotto l'Impero Romano, le corporazioni che si erano fatte numerose e rigogliose furono ostacolate e decaddero.
Ritornarono in auge nel Medio Evo, al tempo dei Comuni, col rifiorire dell'attivita' economica, grazie agli scambi commerciali tra l'Oriente e l'Europa.
Proprio nel Medio Evo sorgono, non solo in Italia ma in Europa, i collegi degli Speziali, dei Medici, degli Avvocati.

In Italia le prime leggi entrate in vigore a tale riguardo furono quella dell'8 Giugno 1874, n. 1938, istitutiva dell'Ordine degli Avvocati, quella del 25 Luglio 1875, n. 2786, istitutiva del Collegio dei Notai, quella del 15 Luglio 1906, istitutiva del Collegio dei Ragionieri, quella del 10 Luglio 1910, n. 455, istitutiva degli ordini dei Medici - Chirurghi, dei Veterinari e dei Farmacisti.
Subentrato il regime corporativo fascista non si istituiscono nuovi Ordini e Collegi professionali, e quelli esistenti vengono soppressi.
Con il R.D.L. 5 marzo 1935, n. 184, venivano soppressi, infatti, gli ordini professionali dei Medici - Chirurghi, dei Veterinari e dei Farmacisti, e le funzioni dei consigli degli ordini vennero trasferite ai Direttori dei rispettivi Sindacati Provinciali di categoria.
Soppresso col Decreto Legislativo Luogotenenziale 23 Novembre 1944, n. 369, l'ordinamento corporativo, nello stesso giorno venivano ripristinati gli Ordini degli Avvocati e Procuratori e i Collegi dei Ragionieri.

Venivano in seguito istituiti per la prima volta gli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti, dei Chimici, degli Attuari, dei Dottori in economia e commercio, e i Collegi dei Geometri, dei Periti agrari, dei Periti industriali.
Nel 1946, con il gia' citato Decreto Legislativo del Capo Provvisorio dello Stato 13 Settembre, n. 233, furono ricostituiti gli ordini dei Medici - Chirurghi, dei Veterinari, dei Farmacisti ed istituito il Collegio delle Ostetriche.
Lo stesso decreto rimandava ad un separato provvedimento le norme relative alla disciplina professionale dell'attivita' <<infermieristica>> (articolo 27): tale <<separato provvedimento>> si ebbe infine nel 1954, con la Legge del 29 Ottobre, n. 1049.
Abbiamo parlato di <<Ordini>> e di <<Collegi>>.
Una concreta e chiara distinzione fra i due termini, e' nella Legge 24 Gennaio 1924, n. 103: le classi professionali sono costituite in Ordini e Collegi a seconda che, per l'esercizio della professione, occorra aver conseguito una laurea o un diploma.

Le prima iscrizioni al Collegio di Sassari risalgono all'anno 1937.